Erbaluce di Caluso Passito

Denominazione di Origine Controllata – D.O.C.G.


Ogni famiglia nei dintorni di Caluso raccoglieva le uve più belle e le metteva ad appassire nei sulé (i solai) per ricavarne un vino dolce estremamente longevo.

Oro intenso, viscoso. Al naso si apre con note di frutta disidratata, evolve poi in profumi di nocciola tostata e mandorla. Al palato è generoso, dolcezza e alcolicità si bilanciano, l’acidità sostenuta da un ottimo allungo nel finale. In bocca le sensazioni perdurano per lungo tempo con ricordi di frutta secca.

GLI ABBINAMENTI:
Oltre ad accompagnare la pasticceria secca, come i Torcetti del Canavese, ben si abbina con formaggi a lunga stagionatura piemontesi, come il Bettelmat. Perfetto anche da solo, servito a 12°C.

IL CONSIGLIO:
Un bicchiere nelle fredde serate invernali.

Scheda tecnica
Acquista on-line
Territorio comunale di Cuceglio
Altitudine: 370 m s.l.d.m.
Terreno: Scheletroso, acido
Allevamento: Pergola canavesana
Potatura: tradizionale, con tre capi a frutto
Densità di impianto: 1200 – 1300 piante per Ha
Vitigno: Erbaluce 100%
Raccolta: medio tardiva
Appassimento: 5 mesi in solaio, grappoli appesi singolarmente. Parziale intervento della Muffa Nobile
Lavorazione: parziale macerazione
Fermentazione: in botti di legno da 25 hl e barriques (18° C)
Affinamento: 4 anni in botti e barriques
Alcol: 12,5% Vol
Zuccheri residui: 8 g/l
Acidità totale: 7 g/l